L’andamento dei servizi nel 2007

Purtroppo non fa mai molta notizia lo stato di salute dei nostri servizi, o almeno non la fa quanto la manifattura, che i massmedia, ma anche una parte politica del nostro Paese, continua a considerare l’unico barometro dell’andamento economico, anche se la sua ricaduta, in termini di indotto, sull’economia nazionale tende a degradare di anno in anno, appannaggio delle attività terziarie.

Ora, senza nulla togliere all’industria che rimane uno dei motori dell’economia nazionale, riteniamo che i servizi debbano avere quantomeno un’altrettanta visibilità.

Per questo motivo, guardiamo agli ultimi risultati congiunturali di questo macro settore, che l’Istat analizza soltanto in alcuni dei suoi molteplici aspetti.

Secondo l’Ufficio Centrale di Statistica il fatturato delle imprese di commercio all’ingrosso e degli intermediari commerciali è aumentato nel 2007 del +3,1% a valori correnti rispetto all’anno precedente. All’interno di questo settore il vero exploit l’ha messo a segno il commercio di materie prime e animali vivi che ha incrementato il proprio giro d’affari su base annua del +7,5%. E’andato bene anche il commercio di macchinari e attrezzature (+3,6%). Se è vero che rispetto al 2006 il settore ha rallentato di qualche decimo di punto la propria dinamica, nel quadro degli ultimi 7 anni il +3,1% resta un buon risultato.

E’ andata ancora meglio la branca della manutenzione e riparazione di autoveicoli, avendo aumentato il proprio fatturato del +4,1% rispetto al 2006. In questa circostanza è il miglior risultato dal 2002 ad oggi.

In leggera ripresa rispetto all’anno precedente sembrano invece essere i trasporti via mare, e soprattutto l’informatica, i servizi postali stanno invece sullo stesso binario del 2006, ancorché su bassi valori, mentre il mondo delle telecomunicazioni ha iniziato a lanciare i primi segnali di difficoltà, dopo che negli anni passati aveva registrato ottime performance, anche in controtendenza rispetto alla dinamica complessiva dell’economia .

Il 2007 per i trasporti aerei non è stato così pessimo come nei periodi succedutesi all’11 settembre, ma il rallentamento rispetto al biennio precedente inizia ad essere evidente.

tabella-servizi.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: